Cronaca

Torrette, muore nel giorno del suo compleanno: addio a Daniele Campobassi

I funerali sono già fissati per domani mattina (14 marzo) alla parrocchia di Torrette di via Metauro alle ore 10:00. I familiari organizzeranno una raccolta fondi per sostenere la lotta alla malattia che si è portata via Daniele

Daniele Campobassi

E’ morto il giorno del suo compleanno Daniele Campobassi, 31 anni di Torrette, molto conosciuto nel suo quartiere. Di recente aveva scoperto di soffrire di sclerodermia sistemica, una malattia rara autoimmune con cui aveva iniziato una lotta quotidiana. Ieri sarebbe dovuto essere uno di quei giorni da festeggiare dato che, non solo era il suo compleanno, ma anche quello della sua compagna Orietta. E così ieri sera, intorno alle 21:30, la famiglia si era riunita per festeggiare. Ma il destino si è accanito, trasformando un giorno da ricordare in un giorno di lutto. Ad un tratto il 31enne si è sentito male. Un arresto cardiaco che non gli ha lasciato scampo. Poi è morto. Lascia un immenso vuoto nel quartiere di Torrette e se ne va dall’amore dei suoi genitori: la mamma Gloria Orciani e il papà Bruno.

Il cugino Cristian Belvedersi lo ricorda così: «Era una ragazzo stupendo, mi difendeva sempre con i miei genitori quando facevo qualche danno o, come si dice da noi, si "arrufianava" i miei per convincerli a farmi fare qualcosa che fosse un piercing o andare a ballare fin da piccolo. Viveva sempre alla giornata, specialmente quest'ultimo periodo quando ha scoperto della sua malattia, ma sempre col sorriso e con la voglia di vivere di qualsiasi altro ragazzo della sua età». Sì, perché Daniele Campobassi era un ragazzo pieno di vita. Andava a ballare, usciva con gli amici e coltivava la passione per la fotografia. Da tutti è ricordato per la sua solarità, la simpatia, ma anche per la sua forza. «Per questo sono sempre stato fiero di me quando mi dicevano che assomigliavo proprio a lui - spiega il cugino - Voglio anch'io la sua forza e la sua solarità». In tanti oggi, amici e parenti, lo ricordano sui social network, in particolare su facebook. «La tua strada è stata tutta in salita  e salendo sei arrivato in cielo - scrive Serena - possano accoglierti gli angeli più belli e farti godere di gioia e spensieratezza». Altri ricordano una delle passioni di Daniele che era la fotografia. E allora ecco che Silvia ricorda così Daniele: «Qualche mese fa facevamo le foto insieme al corso di fotografia. Eravate l’entusiasmo in persona. Riposa in pace, ora fotograferai l’universo».

I funerali, organizzati dall'agenzia Mangialardo, sono già fissati per domani mattina (14 marzo) alla parrocchia di Torrette di via Metauro alle ore 10:00, quando tutti quelli che gli hanno voluto bene potranno abbracciare per l’ultima volta Daniele Campobassi. E già in queste ore il cugino Cristian ha già mobilitato familiari e amici per fare qualcosa di concreto in nome di Daniele: una raccolta fondi per sostenere la lotta alla sclerodermia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torrette, muore nel giorno del suo compleanno: addio a Daniele Campobassi

AnconaToday è in caricamento