Cronaca

Città del cinema, pronte le ordinanze che sospendono tutte le attività

Proprio oggi il sindaco Valeria Mancinelli ha pubblicamente invitato i gestori e tutti i commercianti del centro ad un incontro perché, vista la rilevanza dell'attività commerciale in questione, il Comune vuole farsi parte attiva per superare le difficoltà

Multisala

Impianto antincendio non funzionante alla città del Cinema della Baraccola. Pronte entro oggi le ordinanze di sospensione di tutte le attività pubbliche. Lo ha confermato anche il sindaco Valeria Mancinelli che proprio oggi ha pubblicamente invitato i gestori e tutti i commercianti ad un incontro. «I nostri uffici stanno predisponendo le ordinanze di divieto di prosecuzione dell’attività che resteranno valide fino a quando non saranno ripristinate le condizioni di adeguamento normativo - ha detto il sindaco Valeria Mancinelli».  Dunque è solo questione di tempo, forse giorni, poi anche le attività di ristorazione dovranno sospendere la loro attività. Cosa che hanno già fatto da giorni il cinema Uci e la sala Bingo. Intanto il sindaco lancia anche la proposta di un incontro. «I provvedimenti vanno avanti - prosegue la Mancinelli - Ma abbiamo anche deciso di convocare un incontro in cui invitiamo ufficialmente tutte le attività del centro commerciale per ragionare sulle iniziativa da intraprendere. Visto che parliamo di attività importanti per i cittadini e per i dipendenti, anche il Comune si farà parte attiva per superare questa situazione di difficoltà».

La decisione del Comune arriva a seguito del verbale dei Vigili del Fuoco di Ancona che, dopo un sopralluogo la scorsa settimana, hanno riscontrato una serie di irregolarità all'intero complesso strutturale perché l'impianto sotto accusa è comune per l'intera città del Cinema. Problemi che non lascerebbero scelta alla giunta Mancinelli la quale, in questo caso, non fa altro che dare seguito ad una precisa indicazione degli esperti. Infatti proprio nella relazione dei pompieri, consegnata a tutte le attività della struttura multisala gestita dalla cooperativa G Village, si conclude con una prescrizione di divieto di prosecuzione delle attività. Indicazione ancora valida, ma che non sarà immediatamente esecutiva fino all’arrivo della Polizia Municipale con in mano le ordinanze, una per ogni attività presente nel centro commerciale. «Il Comune non poteva fare diversamente - prosegue la Mancinelli -  Comunque da un punto di vista formale chiariamo anche come non ci sarà un intervento pubblico. Sono tutti interventi privati». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città del cinema, pronte le ordinanze che sospendono tutte le attività

AnconaToday è in caricamento