rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca

Entra in un bar e simula l'atto sessuale con la sua fidanzata, maxi multa per un ragazzo. Lui: «Pensavo si potesse fare»

Il giovane è stato sorpreso a simulare una copulazione con la fidanzata che al momento era seduta sullo sgabello all’interno del bar. Sul posto è dovuta intervenire la polizia

Entrano in un bar e simulano un atto sessuale sullo sgabello. Per due fidanzatini scatta una maxi multa da 3mila euro. E' quanto successo nei giorni scorsi in un locale di Pesaro. Protagonista un 23enne tunisino che ai poliziotti si è giustificato così: «Pensavo che in Italia fosse permesso».

Il fatto

Il giovane è stato sorpreso a simulare una copulazione assieme alla sua fidanzata che al momento era seduta sullo sgabello all’interno del bar e davanti agli altri clienti. Sono stati proprio gli avventori del bar ad avvertire la polizia chiedendo agli agenti di prendere dei provvedimenti nei confronti dei due ragazzi. Uno dei due fidanzatini ha tentato di giustificarsi con i poliziotti chiedendo scusa e ammettendo l'errore: «Chiedo scusa, ho sbagliato, credevo che in Italia si potesse fare». Per lui è scattata una multa di 3.333,33 euro da pagare entro 60 giorni, oppure da opporre davanti al Prefetto entro un mese. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra in un bar e simula l'atto sessuale con la sua fidanzata, maxi multa per un ragazzo. Lui: «Pensavo si potesse fare»

AnconaToday è in caricamento