Malori, ubriachi e spunta pure una pistola: ecco il sabato sera a Senigallia

Questo il bilancio dei controlli organizzati dai carabinieri di Senigallia nella serata di sabato 30 maggio

foto di repertorio

SENIGALLIA - Quello appena passato è stato un sabato sera affollato con una grande affluenza di giovani nel centro e sul lungomare, soprattutto nelle ore notturne. I carabinieri sono intervenuti poco prima dell’una, nei pressi di un bar del centro, dove era stata segnalata la presenza di un giovane che, dopo aver abusato di bevande alcoliche, era stato colto da un malore. Il giovane è stato soccorso dai sanitari del 118 e condotto in ospedale.

In seguito i militari hanno visto un folto gruppo di giovani, che stazionavano nelle vicinanze del Ristorante Il Vicoletto. Tra loro c’era un ragazzo, un 20enne di Senigallia che mentre chiacchierava con un amico, stava impugnando un oggetto che sembrava essere una pistola. I carabinieri si sono avvicinati al giovane e lui alla vista delle uniformi ha subito cercato di nascondere sotto i vestiti l'oggetto che brandiva. Il tentativo è però risultato vano, perché i militari dopo un primo controllo hanno trovato una pistola ad aria compressa, per il quale è vietato il porto fuori dall’abitazione senza giustificato motivo. L’arma gli è stata subito sottratta e una volta giunti in caserma gli è stato notificato il verbale di sequestro. Per lui è scattata la denuncia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un’altra denuncia è scattata poche ore dopo. Erano le 4:30, quando i Carabinieri, durante i controlli alla circolazione stradale, in una delle vie del centro di Senigallia hanno controllato una Mercedes. Alla guida è stato identificato un 36enne di Ancona, che da subito ha manifestato i tipici atteggiamenti di chi ha abusato di bevande alcoliche. E’ stato quindi sottoposto al test con l’etilometro, che ha confermato i sospetti dei militari, rilevando un tasso alcolemico di 1,10 g/l. Gli è stata ritirata la patente ed è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Addio all'architetto D'Alessio, ex assessore: era presidente del Parco del Conero

  • Covid-19, nelle Marche impennata di ricoveri e pazienti in terapia intensiva

  • Droga in casa, bimbo ingerisce cocaina e va in ospedale: genitori e nonni in arresto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento