La piazza della movida come un Jet Set: ecco la novità dell'estate dorica

Marco Panfighi e Dario Argenziano hanno rilevato il Bartès che chiude dopo 10 anni: «Cocktail rivisitati, serate a tema e ristorazione gourmet»

Dario Argenziano, Oksana Khomyak e Marco Panfighi

Un locale “in”, ricercato ed esclusivo. Un club in stile hollywoodiano, elegante e al tempo stesso retrò. Qualcosa di assolutamente originale nel panorama della movida dorica, in grado di distinguersi per la qualità dei prodotti e del servizio. Il nome, d’altronde, tradisce pretese e aspettative: Jet Set. Così si chiama il nuovo locale che a metà giugno farà il suo esordio in piazza del Papa.

Sostituirà il Bartès che, dopo 10 anni gloriosi, ha chiuso i battenti. Oksana Khomyak e la figlia Olena ieri hanno salutato e ringraziato i clienti più affezionati con un brindisi finale dai sapori ucraini. Probabilmente è un arrivederci, non un addio. Ma intanto il Bartès cambia gestione, nome e concept. Il locale è stato rilevato da due ragazzi anconetani che promettono una ventata di novità per gli amanti del by night: saranno soci al 50% Dario Argenziano, barman di 34 anni che in piazza del Papa (e per un periodo al Bartès) lavorava già e Marco Panfighi, 31 anni, che per ora ha riposto nel cassetto la laurea in giurisprudenza per dedicarsi all’attività imprenditoriale e alla ristorazione, la sua passione. Burocrazia permettendo, l’inaugurazione di Jet Set si terrà venerdì 14 giugno. In queste due settimane il locale verrà ristrutturato e rinnovato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Arredamento e luci saranno molto originali, ci ispireremo ai locali underground newyorkesi - dice Dario -. La domanda da cui siamo partiti è: cosa vogliono gli anconetani? Perché per una serata particolare, in un locale carino, hanno la tendenza a spostarsi in un’altra città? Ancona è così bella, piazza del Papa è tornato ad essere il salotto buono. Vogliamo proporre una novità che possa distinguersi dalla massa e attirare una clientela più ricercata». E allora, al bando gli apericena low cost, i buffet, i drink stereotipati. «Non è un genere che ci piace - interviene Marco -. Noi preferiamo offrire prodotti selezionati per un target di qualità e cocktail completamente rivisitati dal mio socio Dario, che diventerà uno dei barman più apprezzati della città, ne sono convinto. Giocheremo sulle emozioni, anche con serate a tema e dj set. Ce la metteremo tutta e vedrete: sarà una piacevole novità per una piazza che rappresenta l’ultimo baluardo della movida».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Parcheggia lo scooter e si lancia sotto il treno: tragedia sui binari

  • Choc in spiaggia, prende a pugni una donna e scappa: nella fuga perde i documenti

  • Crisi respiratoria, portata all'ospedale in elicottero: ragazza in gravissime condizioni

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

  • Porta a spasso il cane e si accascia, inutile la rianimazione: muore in strada

Torna su
AnconaToday è in caricamento