Movida troppo "movimentata", ad Ancona daspo urbano anche in centro

Il Daspo urbano e' una misura con cui un sindaco, in collaborazione con il prefetto, puo' multare e prevedere un divieto di accesso ad alcune aree della citta' per evitare che comportamenti illegali e intemperanze

Polizia durante la movida

ANCONA - Daspo urbano nelle zone piu' 'a rischio', tra cui piazza Plebiscito, intensificazione dei controlli nelle aree delle movida sia sugli avventori che sui locali che somministrano alcolici. Sono alcune delle decisioni prese oggi nel corso del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza presieduto dal prefetto di Ancona, Antonio D'Acunto, a cui ha partecipato, tra gli altri, anche il primo cittadino dorico, Valeria Mancinelli. L'incontro, fortemente voluto dal prefetto dopo le risse nate nei giorni scorsi nelle zone piu' frequentate della citta' nelle ore serali, e' servito per definire alcune misure che verranno adottate gia' da questo weekend.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Le forze di Polizia, nelle ore serali e notturne, intensificheranno l'attivita' con controlli mirati dei comportamenti violenti, dell'abuso di sostanze alcoliche e dello spaccio di stupefacenti- spiega la Prefettura di Ancona in una nota-. La Polizia municipale si occupera' dei controlli amministrativi per verificare il rispetto delle vigenti disposizioni comunali che limitano la somministrazione di liquori e superalcolici. Il Comune si e' impegnato a modificare il regolamento vigente di Polizia locale individuando alcune aree, tra cui piazza del Plebiscito, dove potra' essere applicato il daspo urbano». Il Daspo urbano e' una misura con cui un sindaco, in collaborazione con il prefetto, puo' multare e prevedere un divieto di accesso ad alcune aree della citta' per evitare che comportamenti illegali e intemperanze di pochi compromettano il tranquillo svolgimento delle attivita' ricreative. Il Comitato ha anche deciso di incentivare il sistema di videosorveglianza con ulteriori spycam.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • Si schianta con un'auto, camper si ribalta: un ferito è gravissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento