Cronaca

Anziani morti in casa a distanza di giorni: le testimonianze dei vicini di casa

Marta Moser e Teandro Bianconi sono morti in casa, a distanza di pochi giorni l'uno dall'altro per una fatalità. Ma lei, 95 anni, non sarebbe deceduta subito e allora come mai nessuno si sarebbe accorto di nulla?

Roberto Frittelli

Marta Moser e Teandro Bianconi sono morti in casa, a distanza di pochi giorni l’uno dall’altro per una fatalità. Ma lei, 95 anni, non sarebbe deceduta subito e allora come mai nessuno si sarebbe accorto di nulla? Ecco cosa dicono i vicini di casa

«Io li conoscevo da 30 anni e sinceramente non mi sono accorta di nulla - dichiara Anna Fausta Naldoni, che ha un centro estetico adiacente alla casa dei defunti - Secondo me erano tanto riservati ma comunque persone per bene. Li ho sempre visti da soli. In particolare lui l’ho visto circa un mese fa che stava tornando dopo aver fatto la spesa perché stava rientrando casa con un busta. La signora quà di fronte mi diceva che fino a 10 giorni fa vedeva Marta Moser dalla finestra e si salutavano, poi da 10 giorni a questa parte h visto le serrande chiuse e si intravedeva la luce». 

E la signora che abita proprio di fronte a via Nino Bixio 136 è Adelia Giombini, che ha spiegato: «Era un po’ di giorni che vedevo sempre la luce accesa e mi chiedevo se non fosse successo qualcosa. La signora mi salutava sempre dalla finestra, poi ho visto sempre chiuso e oggi ho visto i carabinieri. Il marito lo incontravo sempre a fare la spesa. Erano due brave persone».

Accanto alle due vittime ci abita anche Giuliana Casali, che ha detto: «Io li conoscevo da tanto. Lei non camminava più bene da anni e l’estate scorsa e l’ultima volta che ho visto lei era stato l’estate scorsa quando era tornata anche la figlia. Lui lo vedevo sempre». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziani morti in casa a distanza di giorni: le testimonianze dei vicini di casa

AnconaToday è in caricamento