rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca

È morto il condottiero del comitato dell’uscita Ovest, addio a Stefano Capitani

È stato tra i cittadini promotori che si sono battuti per scongiurare lo scempio di un’opera viaria ad alto impatto

ANCONA Ieri sera è venuto a mancare Stefano Capitani, 74 anni, ucciso da una lunga malattia, promotore e animatore di Ancona Ovest per la Qualità della Vita, il comitato cittadino nato nel 2002 per dar voce ai residenti dei quartieri di Palombella, Posatora, Pinocchio, Casine di Paterno e Vallelunga che si opposero al progetto viario dell’Uscita Ovest. «Anni di battaglie condotte insieme a Stefano - lo ricorda Achille Pozzi, anche lui nel comitato - che hanno consentito di smascherare i reali interessi che si celavano dietro quella fantomatica infrastruttura devastante per il territorio anconetano, voluta dalla politica e da chi non aveva a cuore il futuro della città e delle nuove generazioni. 

Oggi che il nostro “condottiero” è venuto prematuramente a mancare lo ringraziamo a nome dell’intera città perché senza la sua tenacia, caparbietà e impegno saremo qui a piangere l’ennesimo ecomostro incompiuto del nostro territorio. Per questo alla tristezza preferiamo il sorriso nel ricordo di un amico dallo sguardo dolce e gioviale che dal cielo si divertirà con le sue battute sagaci e le sue goliardate a ripensare ai momenti belli trascorsi insieme. Ciao Stefano». Domani il funerale, alle 15.30, a San Michele Arcangelo, chiesa del Pinocchio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto il condottiero del comitato dell’uscita Ovest, addio a Stefano Capitani

AnconaToday è in caricamento