Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Lutto in Procura, è morto il commissario Paolo Rizza

Era nel pool di investigatori che avevano indagato sul Tambroni. I funerali si terranno oggi mercoledì 31 dicembre, alle 14:15 alla chiesa del Cristo Divino Lavoratore, in piazzale Camerino

Paolo Rizza

Solo di recente aveva scoperto di essere affetto da un male incurabile che, alla fine, non gli ha lasciato scampo. Lunedì sera, dalla sua stanza dell’ospedale di Torrette dove era ricoverato, è morto il sostituto commissario Paolo Rizza, 55 anni originario di Castelfidardo. Dunque Rizza era nativo della provincia dorica ma la sua vita, dedicata all’investigazione e alla legge, lo aveva portato anche fuori dalle Marche. Paolo Rizza è deceduto dopo 33 anni di servizio. Una carriera che ha visto l’esordio alla Polizia ferroviaria di Bologna, poi trasferito alla Polfer di Ancona. La sua carriera è proseguita in strada, a bordo delle volanti che ogni giorno pattugliano e ispezionano il territorio, sempre pronti ad intervenire quando arriva una chiamata, qualunque cosa succeda. Nel 1994 è stato promosso responsabile di sezione p.g. (polizia giudiziaria) della procura circondariale. Nel 2000, a seguito delle riforme sulla giustizia dell’epoca, è entrato nel corpo della sezione della procura della Repubblica, diventando il braccio investigativo del pm Marco Pucilli. Ma Paolo Rizzo, nella sua lunga esperienza come uomo al servizio dello Stato, ha anche dato un importante contributo come analista nella Direzione distrettuale antimafia delle Marche. Tra le tanti inchieste giudiziari su cui aveva lavorato, anche il caso del Tambroni, il pensionato ricostruito a Posatora dopo la frana ma diventato un’incompiuta per palesi difetti di costruzione. «Per noi è un momento di dolore - ha detto il Procuratore capo di Ancona Elisabetta Melotti -  Era una persona di grande professionalità e disponibilità, con una grande dedizione per il lavoro. Siamo vicini alla famiglia».

E nei cuori dei tanti colleghi che lo stimavano per la sua professionalità, lui avrebbe dovuto lavorare ancora su molti casi importanti. Ma nemmeno due mesi fa quella tremenda notizia. La malattia che non gli ha dato nessuna possibilità e che lo ha deperito fino a quando il suo cuore non ha smesso di battere. Paolo Rizza lascia una moglie e un figlio di 25 anni. I funerali si terranno oggi mercoledì 31, alle 14:15 alla chiesa del Cristo Divino Lavoratore, in piazzale Camerino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto in Procura, è morto il commissario Paolo Rizza

AnconaToday è in caricamento