rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

È morto il ristoratore Franco Nordio, l'uomo sconfitto da un male: aveva 68 anni

Dalla trattoria Dina a quella in via San Martino aperta insieme al nipote. Un male lo ha strappato via dai suoi cari in pochi mesi

ANCONA - La sua specialità era lo stoccafisso all’anconetana. Una ricetta storica tramandata sin dai tempi della trattoria Dina. È lutto nella ristorazione dorica per la morte di Franco Nordio, 68 anni. Insieme al nipote Simone Brandoni aveva aperto nel 2009 la Trattoria Nordio, in via San Martino, affacciata su piazza Pertini. Dieci anni dopo l’apertura di Nordio al mare, in spiaggia a Falconara. Il ristoratore è morto ieri, a casa, dopo un male che aveva scoperto meno di due mesi fa. Non era sposato, non aveva figli, la sua famiglia erano le sorelle, il fratello e i nipoti. A Simone aveva tramandato la passione del ristorante. Nordio aveva iniziato come cuoco alla trattoria Dina, a Capodimonte, che aveva poi rilevato. Dopo quella esperienza la nuova avventura con il ristorante che porta il suo cognome. Il funerale ci sarà domani, alle 10, ai Salesiani, ingresso da via don Bosco. Nordio era originario del quartiere del Piano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto il ristoratore Franco Nordio, l'uomo sconfitto da un male: aveva 68 anni

AnconaToday è in caricamento