Portonovo, è morto lo storico bagnino Paolo Zazzarini

Si è spento questa notte mentre era ricoverato all'ospedale di Torrette. I funerali sono già fissati per martedì alle ore 10:00 alla chiesa del Poggio

Paolo Zazzarini

Era conosciuto come il bagnino dei "Bagni Paolo". E’ morto il bagnino di Portonovo Paolo Zazzarini. Aveva 62 anni. L'uomo stava male da tempo. Da quando aveva scoperto di avere una malattia con cui poi ha dovuto combattere fino alla fine. Mercoledì scorso era arrivata una brutta crisi, mentre si trovava a casa con i suoi familiari, che lo hanno sempre assistito. Sono intervenuti gli operatori della Croce Gialla di Ancona per la corsa disperata all'ospedale di Torrette, dove poi è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione. L'autoambulanza che se andava a tutto gas da casa e il bar del figlio chiuso, avevano già fatto capire a molti che le cose si erano messe male per il bagnino della baia. Ma Zazzarini ha resistito. Fino alla scorsa notte. Poi si è spento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con lui se ne va un pezzo di storia della baia anconetana. Zazzarini infatti non era solo il volto e l’anima dei “Bagni Paolo”, tra il ristorante Da Anna ed Emilia, nel cuore della “Perla del Conero". Ma aveva anche fatto la storia della balneazione dagli anni ’70, raccogliendo l’eredità del padre e facendosi carico non solo della gestione dello chalet ma anche dei parcheggi dell’area Grande lago. Sì, perchè Zazzarini è stato anche il gestore dei parcheggi della zona Molo fino al 2010. Lascia una moglie e il figlio Luca, che gestisce il Bar dello Sport di Camerano. I funerali sono già fissati per martedì, ore 10:00, alla chiesa del Poggio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento