Cronaca

Addio a Sandro Scoccianti, decano dei notai: si è spento a 81 anni

Se ne va un professionista molto conosciuto e stimato da tutta la città. Quarant’anni della sua vita dedicati alla libera professione. Fissati i funerali

Il notaio Sandro Scoccianti aveva 81 anni

Aveva 81 anni ed era uno dei notai più conosciuti di Ancona.

Se n’è andato in punta di piedi Sandro Scoccianti, professionista stimato nel capoluogo per la sua competenza ed esperienza. Nato nell’aprile del 1938, aveva inaugurato nel 1970 lo storico studio di piazza Cavour, dopo aver conseguito la laurea in Giurisprudenza e aver esercitato la professione, nella prima parte della carriera, a Verbania. Sulla sua scrivania sono passati atti, rogiti e contratti di banche, aziende e di generazioni di anconetani. Era molto apprezzato anche per la sua umanità e gli interessi: amava la storia, l'arte, la pittura. Era anche membro del consiglio di reggenza della Banca d'Italia. 

Lascia la moglie Elena, i figli Andrea (anche lui notaio con studio ad Osimo) e Paola, il fratello Paolo, la sorella Piera e quattro nipoti. La morte è avvenuta per cause naturali. La camera ardente è stata allestita presso la casa funeraria Tabossi. I funerali si terranno domani (martedì 14 gennaio) alle 14 nella chiesa degli Scalzi in piazza del Senato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Sandro Scoccianti, decano dei notai: si è spento a 81 anni

AnconaToday è in caricamento