Cronaca

Gelo killer: altre due vittime in Vallesina

Il gelo killer miete altre due vittime, stavolta in Vallesina. Nazzareno Michelangeletti, di 74 anni, e il dottor Oliviero Casci Ceccacci, di 59 anni, sono morti mentre spalavano la neve

Dopo l'uomo morto a Barcaglione il gelo killer miete altre due  vittime, stavolta in Vallesina. Ancora una volta, come purtroppo le cronache di questi giorni ci hanno tristemente abituato a sentire, è stato lo sforzo impiegato nello spalare la neve che ha causato il malore mortale.
La prima vittima ieri mattina, a Moie, verso le nove. Nazzareno Michelangeletti, 74 anni, era uscito per spalare la neve del viale di fronte alla sua abitazione, in via Alighieri. Un malore improvviso – probabilmente un infarto – lo ha colto mentre era al lavoro. La moglie ha subito chiamato il 118, che è arrivato sul posto in tempi rapidissimi, ma purtroppo il cuore dell’uomo non ha retto allo sforzo.

Il secondo lutto a Jesi, intorno alle quattro del  pomeriggio: il noto e rispettato medico jesino Oliviero Casci Ceccacci, 59enne, stava lavorando nel cortile della sua casa di viale Cavallotti per liberare la sua auto dalla neve, quando improvvisamente si è accasciato a terra. Le persone che passavano in strada si sono precipitate ad aiutarlo, e anche se la fortuna ha voluto che proprio in quel momento si trovasse a passare un mezzo della Protezione Civile che ha subito allertato i soccorsi, per il dottore non c’è stato nulla da fare. Da quanto si apprende dai giornali, il  professionista soffriva di alcuni problemi cardiaci e si era da poco sottoposto ad un intervento chirurgico.
Due vite spezzate e due famiglie in lutto.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gelo killer: altre due vittime in Vallesina

AnconaToday è in caricamento