Gelo killer: altre due vittime in Vallesina

Il gelo killer miete altre due vittime, stavolta in Vallesina. Nazzareno Michelangeletti, di 74 anni, e il dottor Oliviero Casci Ceccacci, di 59 anni, sono morti mentre spalavano la neve

Dopo l'uomo morto a Barcaglione il gelo killer miete altre due  vittime, stavolta in Vallesina. Ancora una volta, come purtroppo le cronache di questi giorni ci hanno tristemente abituato a sentire, è stato lo sforzo impiegato nello spalare la neve che ha causato il malore mortale.
La prima vittima ieri mattina, a Moie, verso le nove. Nazzareno Michelangeletti, 74 anni, era uscito per spalare la neve del viale di fronte alla sua abitazione, in via Alighieri. Un malore improvviso – probabilmente un infarto – lo ha colto mentre era al lavoro. La moglie ha subito chiamato il 118, che è arrivato sul posto in tempi rapidissimi, ma purtroppo il cuore dell’uomo non ha retto allo sforzo.

Il secondo lutto a Jesi, intorno alle quattro del  pomeriggio: il noto e rispettato medico jesino Oliviero Casci Ceccacci, 59enne, stava lavorando nel cortile della sua casa di viale Cavallotti per liberare la sua auto dalla neve, quando improvvisamente si è accasciato a terra. Le persone che passavano in strada si sono precipitate ad aiutarlo, e anche se la fortuna ha voluto che proprio in quel momento si trovasse a passare un mezzo della Protezione Civile che ha subito allertato i soccorsi, per il dottore non c’è stato nulla da fare. Da quanto si apprende dai giornali, il  professionista soffriva di alcuni problemi cardiaci e si era da poco sottoposto ad un intervento chirurgico.
Due vite spezzate e due famiglie in lutto.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento