Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Castelfidardo dà l'addio al "gigante buono", Massimo sconfitto dal Covid: aveva 58 anni

L'uomo si trovava in isolamento domiciliare dopo aver contratto il coronavirus. Improvvisamente le sue condizioni sono precipitate e per lui non c'è stato niente da fare

In città era conosciuto come il "gigante buono" per via della sua grande disponibilità ad aiutare gli altri. Oggi Castelfidardo non si dà pace per la scomparsa di Massimo Alessandrini, 58 anni, morto nella giornata di ieri per colpa di un virus infame.

Massimo, originario di Fano, lavorava per una ditta di Campocavallo ma da anni viveva a Castelfidardo. Negli ultimi giorni si trovava nel suo appartamento in isolamento domiciliare dopo aver contratto il Covid. Il peggioramento delle sue condizioni di salute lo aveva costretto al ricovero ospedaliero, dove però il quadro clinico è precipitato di nuovo e per lui non c'è stato niente da fare. Martedì il suo cuore ha smesso di battere. I funerali di Massimo Alessandrini si svolgeranno nella giornata di domani, 12 marzo, alla chiesa di Santo Stefano a Castelfidardo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfidardo dà l'addio al "gigante buono", Massimo sconfitto dal Covid: aveva 58 anni
AnconaToday è in caricamento