rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca Jesi

Dramma durante "Cantine aperte", muore mentre suona la batteria: addio a Luciano Porcarelli

L'uomo, titolare della gelateria "Ciro&Pio", si trovava a Staffolo con il suo gruppo Esino River Band. Improvvisamente si è sentito male ed a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo

Stava suonando la sua amata batteria alla Cantina Zaccagnini di Staffolo. Quando mancavano soltanto due canzoni alla fine dell'esibizione è stato colto da un malore e si è improvvisamente accasciato al suolo. Per Luciano Porcarelli, 71enne jesino, titolare della gelateria "Ciro&Pio" non c'è stato nulla da fare. Il dramma si è consumato ieri sera poco prima delle 20, mentre la band stava suonando una canzona di Bob Marley. Sul posto, oltre ai carabinieri, sono intervenuti gli operatori del 118 che hanno tentato invano di rianimarlo. Sotto choc amici e colleghi che hanno assistito disperati alle manovre dei sanitari. Luciano Porcarelli, insieme a suo cugino Massimo, gestiva la storica gelateria in viale della Vittoria. La salma dell'imprenditore è stata trasferita presso la Casa del commiato David Icof.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma durante "Cantine aperte", muore mentre suona la batteria: addio a Luciano Porcarelli

AnconaToday è in caricamento