menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabrizio "Kalle" Sabbatini

Fabrizio "Kalle" Sabbatini

Un grande talento per il calcio ed il poker, è morto "Kalle" Sabbatini

Grande giocatore di poker ed ex talento calcistico. Kalle, come tutti lo chiamavano, è morto a soli 53 anni, dopo aver combattuto contro una terribile malattia

La sua somiglianza da giovanissimo con Karl-Heinz Rummenigge gli aveva dato quel soprannome con il quale ormai veniva chiamato da tutti. Kalle appunto. Ieri mattina, dopo l'ennesima ricaduta si è arreso, lasciando nello sgomento un'intera città, che lo conosceva e gli voleva bene. E' morto a 53 anni Fabrizio Sabbatini, per tutti "Kalle", dopo che un'infezione associata al diabate lo aveva costretto al ricovero all'ospedale regionale di Torrette.

Grande giocatore di poker texano ed indiscusso talento calcistico, per anni aveva gestito un ingrosso di abbigliamento alle Palombare. Una vita segnata da immani tragedie quella di Fabrizio, con la morte dei genitori prima e quella del fratello Roberto poi. Negli ultimi anni aveva gestito la sala poker dell'ex Multisala Giometti alla Baraccola ed un circolo ad Osimo. Kalle non era sposato e non aveva figli. I funerali veranno celebrati oggi pomeriggio alle 15 presso la chiesa Ss. Crocifisso agli Archi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Da oggi (6 aprile) le Marche in zona arancione: cosa cambia?

social

Ancona millenaria va in tv: la storia della "dorica" in prima serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento