Mario era appena uscito di casa, travolto sul ponte San Carlo: disposta l'autopsia

L'uomo, 78 anni, è morto martedì mattina mentre stava attraversando via Marconi in sella alla sua bicicletta. L'autopsia dovrà far luce sulla precisa dinamica dell'incidente

La Polizia sul luogo dell'incidente

Sarà l'autopsia a dover far luce sulla morte di Mario Ciccarelli, il pensionato 78enne, morto ieri mattina lungo il ponte San Carlo, poco distante dal distributore di metano. Sono in corso le indagini da parte della Polizia che dovrà ricostruire l'esatta dinamica di una tragedia che ha scosso l'intero quartiere Minonna, dove Mario viveva insieme a sua moglie.

L'uomo era da poco uscito di casa, in sella alla sua bicicletta rossa. Superato l'autolavaggio TopWash, il ciclista è stato prima speronato da una Lancia Musa condotta da una 46enne di Santa Maria Nuova e poi travolto da una Mercedes con alla guida un 68enne di Macerata. Gli automobilisti si sono fermati ed hanno subito dato l'allarme. Sul posto è intervenuta l'automedica del 118, l'eliambulanza e la Croce Verde di Jesi ma per l'uomo non c'era ormai più niente da fare. Poco dopo è arrivata anche la moglie del ciclista, che visto il corpo esanime del marito ha avuto un malore ed è stata trasportata in ospedale dai sanitari della Croce Verde. La strada è rimasta chiusa per circa 2 ore. Per i due automobilisti coinvolti si potrebbe profilare l'ipotesi di omicidio colposo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento