Marcosignori non ce l’ha fatta, Castelfidardo piange il Re della fisarmonica

Venerdì mattina il musicista si era dato fuoco nel giardino della sua casa di Castelfidardo, nel decimo anniversario della morte della moglie

Gervasio Marcosignori

E' morto nella notte tra venerdì è sabato al Centro Grandi Ustionati di Cesena Gervasio Marcosignori, il “Re” della fisarmonica, che venerdì mattina si era dato fuoco nel giardino della sua casa di Castelfidardo, nel decimo anniversario della morte della moglie.

Ex bambino prodigio e Oscar della fisarmonica nel 1959, aveva suonato davanti a capi di Stato, papa Giovanni Paolo secondo, la Regina Elisabetta e, quando aveva appena 8 anni, a Benito Mussolini. Tutto il paese è in lutto.

Fonte: ANSA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Asteroide in arrivo, lo vedremo dal balcone: «Il vero spettacolo però sarà la cometa»

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Orrore davanti al mercato: uomo trovato morto in strada dopo un tragico volo

  • Rompono le recinzioni per andare al mare, la passeggiata costa cara: 400 euro a testa

  • Dati sempre più allarmanti, Marche tra le regioni con più morti e positivi al Coronavirus

  • «Vado a prestare i soldi ad un amico», i vigili gli fanno il terzo grado e lui si contraddice

Torna su
AnconaToday è in caricamento