Avrebbe compiuto 25 anni fra pochi giorni, è morto Fabio Melchiorre

Lunedì è stato il giorno della camera ardente allestita all'obitorio di Torrette, mentre il funerale sarà mercoledì alle ore 15:30 alla chiesa delle Grazie, il quartiere dove Fabio è cresciuto

Fabio Melchiorre

Dopo aver lottato contro una grave malattia, è morto Fabio Melchiorre, 24enne di Ancona (il prossimo 2 maggio avrebbe compiuto 25 anni). Il calvario era iniziato circa un anno e mezzo fa, quando i medici gli avevano diagnosticato quel male. Un periodo in cui non ha mai smesso di vivere la vita insieme agli amici, come quando andava a giocare a poker sportivo al circolo di Osimo o come quando seguiva la sua squadra del cuore: l’Inter. Sempre col sorriso sulla bocca. Sempre con la dignità e il coraggio di chi non vuole cedere. E infatti proprio di recente il giovane era anche diventato O.S.S. (Operatore socio sanitario). Poi, alla fine, il cuore di Fabio si è dovuto arrendere alla patologia. E' morto nel letto di casa nella notte di domenica. Lunedì è stato il giorno della camera ardente allestita all’obitorio di Torrette, mentre il funerale sarà mercoledì alle ore 15:30 alla chiesa delle Grazie, il quartiere dove Fabio è cresciuto. 

Ma il lutto è corso anche sui social network come Facebook, dove in primis si sono sfogati i fratelli Davide e Gabriele. “Eri così giovane e bello che non ti meritavi tutte le sofferenze che hai subito - scrive sulla sua pagina Davide - Ma quella malattia ha scelto propio te. Ora hai smesso di soffrire e da lassù proteggi papà, mamma, me e Gabriele. Ci mancherai tanto. Un giorno ci rivedremo e non ci lasceremo mai più. Riposa in pace fratello mio. Ti voglio bene”. Poche parole per Gabriele, che ha consegnato a internet un pensiero: “Nonostante abbia lottato per un anno e anche più questa notte all'1,45 mio fratello Fabio è volato in cielo. Ti voglio bene stacci accanto”.

Ma tanti anche i messaggi degli amici, che hanno lasciato il loro saluto sulla pagina facebook del defunto. “Avevi un cuore generoso, un'anima piena di luce, sei una delle persone più buone che abbia mai conosciuto” ha scritto Federica. “Caro Fabio, voglio ricordarti con tutto il tuo entusiasmo; i tuoi progetti; la tua passione per scoprire il profondo dei tuoi perché, la tua consapevolezza, la tua intelligenza senza confini, il tuo vedere le cose sempre in modo diverso ed unico. Grazie per averci regalato il tuo invidiabile sorriso” ha scritto Carmen. E poi Paolo, che ha postato una foto della serata passata con l’amico allo stadio Meazza di Milano per vedere un Inter - Napoli finito 2 a 2 nel 2014: “L'ultima volta siamo stati proprio qui, la casa della tua squadra del cuore, Inter Napoli, un 2-2 che non dimenticherò mai. Fabio ricordi che trasferta terribile? Poi ci siamo rincontrati in ospedale quando mi hai dato la brutta notizia e da li purtroppo non abbiamo avuto più occasione di incontrarci, riposa in pace amico mio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento