Addio al magistrato Dario Razzi, fu giudice Istruttore al tribunale di Ancona

Il mondo della giustizia umbra e marchigiana è in lutto per questa grave perdita

Dario Razzi

Dario Razzi, magistrato e procuratore generale reggente a Perugia, che aveva preso il posto di Cardella lo scorso 25 maggio, è deceduto mercoledì notte. La conferma ufficiale arriva sia dai colleghi che dalla famiglia che ha predisposto il funerale per il 17 ottobre alle ore 10 nella chiesa di San Pietro a Perugia. La richiesta della famiglia verso coloro che vogliono dare l'ultimo saluto al dottor Razzi è quella di "opere di bene" e quindi nessun omaggio floreale. Dario Razzi aveva 69 anni ed era nato al confine tra Umbria e Marche, a Sassoferrato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il mondo della giustizia umbra e marchigiana è in lutto per questa grave perdita. Era entrato in magistratura nel 1981 e svolge la sua carriera quasi esclusivamente nel settore penale: inizialmente come Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Trento, quindi Giudice Istruttore e Collegiale presso il Tribunale di Ancona, poi Sostituto Procuratore della Repubblica a Perugia e Sostituto Procurato- re presso la Direzione Distrettuale Antimafia della stessa città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento