Cronaca

Orrore ad Agugliano: pensionato muore carbonizzato nel suo capanno

È morto carbonizzato Cesare Pelagagge, un pensionato di 88 anni che si era recato nel suo capanno nelle campagne di via Convento, a Castel d'Emilio. La struttura gli è crollata addosso

Orribile tragedia ad Agugliano: è morto carbonizzato Cesare Pelagagge, un pensionato di 88 anni che si era recato nel suo capanno nelle campagne di via Convento, a Castel d’Emilio, nel tardo pomeriggio di ieri, per fare alcuni lavoretti ma anche semplicemente per passare il tempo in un’attività manuale, piacevole e distensiva, come fanno spesso quegli uomini cui la pensione non ha spento la voglia di rimanere attivi.
Il signor Pelagagge aveva acceso il fuoco per riscaldare il locale, usando come combustibile un liquido infiammabile, quando le fiamme sono divampate improvvisamente a ritroso, risalendo il flusso del liquido e avvolgendo l’uomo in un abbraccio mortale.

Il pensionato ha cercato subito di uscire dal capanno, ma è inciampato sul filo dell’alimentazione di una motozappa ed è rovinosamente caduto al suolo, restando intrappolato all’interno. Il capanno, nulla di più che una struttura in ferro isolata alla meglio da una lamina di plastica, è crollato in pochi momenti addosso all’uomo.

Due persone che per puro caso si trovavano a passare in auto hanno visto la colonna di fiamme alta diversi metri, e una volta scorta con orrore una figura umana all’interno del disastro hanno immediatamente chiamato i vigili del fuoco di Ancona e i carabinieri. Vani purtroppo i soccorsi. La famiglia e il paese piangono la scomparsa così tragica di un uomo che nemmeno il tempo era riuscito a piegare.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orrore ad Agugliano: pensionato muore carbonizzato nel suo capanno

AnconaToday è in caricamento