Avrebbe compiuto 59 anni fra pochi giorni, è morto l'avvocato Massimo Gasparetti

L'uomo ha dovuto cedere ad una malattia e lascia una moglie e 3 figli. Il funerale sarà celebrato giovedì pomeriggio 7 luglio alle 16:30 nella Chiesa Regina della Pace di Jesi

Massimo Gasparetti

Avrebbe compiuto 59 anni il prossimo 19 luglio, ma una malattia se l’è portato via. E’ morto la notte scorsa l’avvocato jesino Massimo Gasparetti mentre era ricoverato all’ospedale Carlo Urbani. Gasparetti, dopo una vita dedicata alla professione e alla famiglia, aveva scoperto quel male circa un anno fa. Si sottopose anche ad un’operazione chirurgica, dopo la quale riprese a stare bene. Poi quel male che lo aveva colpito è tornato, aggravando le sue condizioni. Fino a ieri, quando il suo cuore ha smesso di battere. Stimatissimo avvocato, Massimo Gasparretti si laureò in Giurisprudenza alla facoltà di Macerata. Dopo la laurea, subito la pratica nello studio dell’avvocato Luigi Frezzotti, dove conobbe il collega e amico Alessandro Sorana, che ha detto: «Siamo tutti choccati per la notizia perché non ce l’aspettavamo. Ero a cena con lui meno di un mese fa e non avrei mai immaginato una cosa del genere. Massimo era uno di quegli avvocati che non faceva la professione tanto per fare, la viveva con passione, come una missione. Insomma un vero avvocato». Dopo la pratica e l’abilitazione arrivata all’inizio degli anni ’90, Gasparetti ha deciso di aprire uno studio in proprio con la nipote Giorgia. E fu così che nacque lo studio legale Gasparetti, dove Massimo ha sempre seguito sia casi di penale che di civile. Ma era uno specialista del diritto commerciale. Diverse le aziende che si rivolgevano a lui non solo per curare i propri interessi legali, ma anche per consulenze tecniche, nelle Marche e in Italia. 

Uno dei suoi migliori amici e colleghi che lo ricorderà sempre con grande affetto è l’avvocato Antonio Grassetti, che è cresciuto con lo jesino. Sono stati vicini di casa da piccoli, poi compagni all’asilo e alle elementari, compagni di scherma, lo sport praticato da Gasparretti in gioventù e infine colleghi. Proprio Grassetti ha lasciato il suo pensiero su Facebook: 

Rattristato anche l'altro collega jesino l'avvocato Andrea Nocchi: «Lo ricordo come un collega molto bravo capace di confrontarsi con gli altri, tanto che in alcune circostanze ricordo le sue chaimate per avere un mio parere o per dirmi la sua su alcuni casi di cui si occpava». Massimo Gasparetti lascia la moglie Rosanna e 3 figli, tutti di circa 20 anni. Il funerale sarà celebrato giovedì pomeriggio 7 luglio alle 16:30 nella Chiesa Regina della Pace di Jesi Jesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

Torna su
AnconaToday è in caricamento