Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Senigallia, morto giovane avvocato: addio a Donato Ciceroni

Solo pochi mesi fa aveva scoperto di essere affetto da un male che, in poco tempo, se lo è portato via. Così è morto il giovane avvocato Donato Ciceroni, 38 anni nato a Corinaldo e molto conosciuto a Senigallia

"La legge come scudo e mai come spada". Lo ripeteva sempre Donato Ciceroni, 38 anni avvocato del foro di Ancona, morto stamattina al temine di una malattia, che lo ha logorato in pochi mesi. Sì perchè il giovane avvocato aveva scoperto solo di recente di essere affetto da un male incurabile. Lo stesso male che ieri lo ha portato via dalla sua città dove è nato e cresciuto: Corinaldo. E da Senigallia dove era molto noto e si era fatto ben volere da tutti. Conosciuto non solo per la professionalità del suo lavoro, ma anche per il suo impegno nel sociale. Donato Ciceroni era stato infatti presidente della ex casa di riposo di Corinaldo. Poi c'era la sua famiglia. Nel 2005 si era sposato con Elena, che gli è stato a fianco fino alla fine, come i loro due bambini, nati da quell'amore esploso in tenera età. 

I funerali sono fissati per sabato 31 gennaio, alle ore 15:00  alla chiesa di Portone di Senigallia. Sarà quella l'occasione in cui amici e parenti potranno dare l'ultimo abbraccio ad un uomo che ha sempre guardato alle leggi come uno strumento di difesa e mai di attacco. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senigallia, morto giovane avvocato: addio a Donato Ciceroni

AnconaToday è in caricamento