Sindacalista di lunga militanza, si è spento nella notte Andrea Marini

I colleghi della UIL lo ricordano per la sua profonda umanità, il suo forte spirito di solidarietà e il suo personale e totale impegno nel sociale

Un uomo sempre pronto ad aiutare gli altri. Si è spento improvvisamente la notte scorsa il Segretario UIL Pensionati Marche Andrea Marini. Sindacalista di lunga militanza, prima nella categoria dei trasporti settore marittimo, negli ultimi anni era impegnato nelle attività sindacali di difesa e per il miglioramento delle condizioni dei pensionati della nostra regione. I colleghi della UIL lo ricordano per la sua profonda umanità, il suo forte spirito di solidarietà e il suo personale e totale impegno nel sociale. All’indomani della guerra nella ex Jugoslavia, ogni anno organizzava una raccolta di aiuti che portava in Bosnia. Così come collaborava all’animazione del Centro Papa Giovanni XXIII. Negli ultimi anni aveva gestito la rivitalizzazione del parco dell’ex Villa Colonnelli di Posatora, dove  coordinava le attività di coltivazione dell’orto di un gruppo di anziani insieme a ragazzi disabili. Annualmente, infine, organizzava un grande evento musicale ad Ancona finalizzato ad opere di solidarietà. L’ultimo, nell’estate 2017 alla Mole Vanvitelliana dove i fondi raccolti sono stati devoluti all’Unitalsi. Un impegno riconosciuto anche dal Comune di Ancona il 4 maggio scorso con il conferimento dell’Attestato di Civica Benemerenza “per la sua professione di sindacalista e nel volontariato, attento ai bisogni delle persone più fragili”.  I dirigenti e i dipendenti, la UIL Marche tutta, esprimono profonda vicinanza alla famiglia, in particolare alla moglie Paola e al figlio Matteo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento