Cronaca

Oggi altri 35 decessi, oltre 100 in 4 giorni: la strage nelle Marche continua

Il più giovane è un uomo di 53 anni di Fano senza patologie pregresse, mentre il più anziano è un uomo di 93 anni di Campofilone di Fermo con patologie pregresse

Foto di repertorio

Seppur è notizia di oggi che sono aumentati i pazienti dimessi dai reparti Covid e sono calati anche i casi in quarantena, non accenna a rallentare la conta dei decessi nelle Marche, con la situazione che giorno dopo giorno si fa sempre più drammatica. Quella di oggi ha registrato 35 morti in tutto il territorio marchigiano, dopo i 31 di ieri, i 22 di sabato e 28 venerdi. Di quelli di oggi, 4 sono residenti nella provincia di Ancona. Le altre vittime risiedevano nel pesarese, ma sono stati registrati decessi anche nel maceratese e nel fermano. 

Il più giovane è un uomo di 53 anni di Fano senza patologie pregresse, mentre il più anziano è un uomo di 93 anni di Campofilone di Fermo con patologie pregresse. Cinque di loro non soffrivano di nessuna malattia. Sale così a 452 (ieri 417) il numero delle persone decedute nella nostra regione per complicanze collegate al coronavirus. 

IN ALLEGATO LA TABELLA CON TUTTI I DETTAGLI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oggi altri 35 decessi, oltre 100 in 4 giorni: la strage nelle Marche continua

AnconaToday è in caricamento