rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Nelle Marche altre 15 vittime, tra queste un 59enne: ecco chi sono

Da inizio emergenza nelle Marche sono decedute 2.549 persone: 1.434 uomini e 1.115 donne con un'età media di 82 anni che, quasi nel 97% dei casi, presentavano patologie pregresse

Aumentano rispetto a martedì le vittime nelle Marche: il servizio Sanità della Regione comunica che mercoledì sono stati 15 i decessi nelle ultime 24 ore, tutti pazienti con patologie pregresse. Sono decedute tre persone all'ospedale di Pesaro Marche Nord (due donne di 95 e 85 anni rispettivamente di Terre Roveresche e Pesaro ed un 85enne di Vallefoglia), quattro all'Inrca di Ancona (tre uomini di 88, 86 e 96 anni rispettivamente di Castelfidardo, Ancona e Falconara Marittima ed una 88enne di Ancona), due a Senigallia (un uomo ed una donna di 87 anni di Falconara Marittima e Senigallia), due a San Benedetto del Tronto (una 69enne di Castignano ed un 59enne di San Benedetto del Tronto), una a Jesi (un 90enne di Chiaravalle), una al Torrette di Ancona (una 62enne di Chiaravalle), una a Macerata (una 83enne di Pollenza), mentre un uomo 71enne di Porto Sant'Elpidio e' deceduto nel proprio domicilio.

Da inizio emergenza nelle Marche sono decedute 2.549 persone: 1.434 uomini e 1.115 donne con un'età media di 82 anni che, quasi nel 97% dei casi, presentavano patologie pregresse. Pesaro Urbino resta il territorio più colpito con 883 vittime, seguito da Ancona (744), Macerata (428), Fermo (240) ed Ascoli Piceno (199) mentre sono 25 le vittime provenienti da fuori regione. Per quanto riguarda i contagi oggi sono saliti a 84.475 (+632): 71.845 dimessi/guariti (+479 di cui 41 dimessi), 9.137 in isolamento domiciliare (+126) e 959 ricoverati (+14). I pazienti in terapia intensiva salgono da 146 a 156: 41 a Pesaro Marche Nord, 39 ad Ancona Torrette di cui uno in pediatria (+12), 16 a Jesi, 28 all'ospedale Covid di Civitanova Marche, cinque a Senigallia, 13 a Fermo (-1) e 14 a San Benedetto del Tronto mentre si svuota il reparto di Ascoli Piceno (-1).

Contestualmente all'aumento delle terapie intensive diminuiscono le semi intensive che passano da 219 a 209 (90 a Marche Nord, 21 ad Ancona Torrette, 15 a Senigallia, 12 a Jesi, otto a Macerata, otto a Civitanova Marche, 28 all'ospedale Covid di Civitanova Marche, quattro a Fermo, 12 a San Benedetto del Tronto e 11 ad Ascoli Piceno) mentre quelli nelle aree non intensive passano da 580 a 594 (43 a Marche Nord, 80 ad Ancona Torrette, 58 all'Inrca di Ancona, 20 all'Inrca di Fermo, cinque a Pesaro Spdc, 78 a Jesi, 51 a Senigallia, 12 a Fabriano, 42 a Macerata, 14 all'ospedale Covid di Civitanova Marche, 10 all'ospedale di Civitanova Marche, 33 a Camerino, 61 a Fermo, 60 a San Benedetto del Tronto, 7 ad Ascoli Piceno e 20 alla Casa di Cura Villa Serena). I casi ospitati in strutture territoriali passano da 242 a 243, mentre quelli in Pronto Soccorso, in attesa di ricovero, sono 119 (-14) di cui 20 a Marche Nord, 19 al Torrette di Ancona e 18 ciascuno a Civitanova Marche e Jesi. Dei 632 casi odierni 123 sono stati rilevati in provincia di Macerata dove i positivi da inizio emergenza salgono a 17.421, 218 ad Ancona (28.302), 117 a Pesaro-Urbino (18.114), 68 a Fermo (8.827), 82 ad Ascoli Piceno (8.652) e 24 fuori regione (3.159). I casi/contatti in isolamento domiciliare, infine, scendono a 20.096 (-257) : 11.225 asintomatici e 8.871 sintomatici. In quarantena anche 393 operatori sanitari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nelle Marche altre 15 vittime, tra queste un 59enne: ecco chi sono

AnconaToday è in caricamento