Il sorriso di Laura si è spento a 28 anni, ora l'autopsia per capire le cause

Parenti ed amici sono ancora sotto choc. La ragazza secondo i rilievi medici non soffriva di nessuna patologia. Ora l'autopsia disposta dal procuratore Paolo Gubinelli

Laura Romiti

Un lungo via vai di parenti ed amici stanno portando la loro vicinanza alla famiglia di Laura Romiti, la 28enne di Jesi scomparsa tragicamente nella notte tra venerdì e sabato. Una tragedia improvvisa, che ha scosso l'intera comunità. Un destino beffardo, che ha spento il sorriso di una ragazza solare, una grande lavoratrice che amava gli animali ed aveva la passione per i fumetti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chi la conosceva è ancora sotto choc. Nelle prossime ore verrà celebrato il rito funebre; prima però verrà effettuato l'esame autoptico, disposto dal procuratore Paolo Gubinelli, che servirà a capire cosa sia successo quella notte, quando il cuore di Laura ha improvvisamente smesso di battere. La giovane sembra non soffrisse di particolari patologie nè avrebbe accusato alcun problema nei giorni precedenti alla sua morte. Laura lavorava nel panificio Renzi di via Raffaello Sanzio. Erano stati proprio i colleghi a chiamare i genitori in piena notte, preoccupati dall'insolito ritardo di Laura, che non si era ancora presentata al lavoro. A scoprire il corpo ormai senza vita è stato suo papà, Silvano, che ha tentato invano di svegliarla. Poi l'arrivo dei soccorsi che però non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento