Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Filottrano

Muore l’investitore di Michele Scarponi, aveva appena riottenuto la patente

L'uomo si è spento dopo un male incurabile. Era indagato per omicidio stradale per aver causato la morte del ciclista

Si è spento ieri pomeriggio nel suo appartamento di via Fraschetale Giuseppe Giacconi, il 58enne di Filottrano che nell'aprile dello scorso anno investì ed uccise sul colpo Michele Scarponi. L'uomo aveva scoperto a novembre di avere un tumore incurabile, che nel giro di pochi mesi lo ha strappato dall'affetto dei suoi cari. Giacconi era alla guida del suo furgone da piastrellista quando forse abbagliato dal sole, non vide la bicicletta con in sella l'aquila di Filottrano. 

Il 58enne era indagato per omicidio stradale ma grazie all'avvocato Chiara Binnella era riuscito a riavere la patente di guida. La Procura stava per chiudere l'inchiesta ma con la sua scomparsa ora il procedimento penale si concluderà con l'estinzione del reato per la morte del reo. Giacconi era stato ricoverato a Natale all'ospedale "Carlo Urbani" di Jesi ma i medici lo avevano dimesso poco dopo, perchè per lui non c'era ormai più niente da fare. I funerali si terranno oggi alle 14.30 alla Chiesa della Prepositura di Filottrano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore l’investitore di Michele Scarponi, aveva appena riottenuto la patente

AnconaToday è in caricamento