Cronaca Collemarino

Tragedia a Collemarino, uccisa bimba di 18 mesi: fermato il padre

Sul posto, oltre alle forze dell'ordine, anche i sanitari del 118, ma purtroppo non c'è stato nulla da fare. L'uomo è stato preso in consegna dai Carabinieri e portato in caserma

Tragedia a Collemarino: un uomo di 34 anni nel primo pomeriggio di domenica avrebbe ucciso la figlia piccola di appena 18 mesi, raggiunta al cuore da alcuni colpi di coltello.

I FATTI. Alle ore 14.00 circa uno dei militari della Stazione Carabinieri di Ancona Collemarino, mentre si trovava all’interno della caserma, ha udito delle grida provenire dall’esterno. Sceso nel piazzale, il militare ha capito che le grida provenivano dallo stabile attiguo e ha visto il nonno della piccola con in braccio la nipote, in cerca di soccorsi.

Il carabiniere ha immediatamente allertato i soccorsi sanitari e dopo una rapida ricostruzione sommaria della vicenda ha deciso di accompagnare in caserma il padre della bimba, Luca Giustini, ferroviere 34enne, in attesa di avere un quadro più chiaro. Purtoppo per la bimba non c'è stato nulla da fare, ed è deceduta in ambulanza.

Nel frattempo sono giunte sul posto le pattuglie del Radiomobile dei Carabinieri e della Squadra Volanti della Polizia di Stato. Le indagini di polizia giudiziaria, svolte dai Carabinieri, hanno consentito la ricostruzione della dinamica dei fatti: alle ore 14.00 circa la madre della bimba aveva preceduto il marito presso la vicina spiaggia di Palombina, in attesa che il coniuge la raggiungesse quando la piccola si fosse svegliata.

Mentre si trovava in spiaggia la madre riceveva una concitata telefonata dal marito che la invitava a raggiungerlo a casa.

La donna, supponendo che fosse accaduto qualcosa di grave, si è precipitata con suo padre, il nonno della bimba,  presso la propria abitazione dove, rendendosi conto dell’accaduto, ha cercato di prestare i primi soccorsi alla figlia fino all’arrivo del carabiniere e dei sanitari.

Il sopralluogo tecnico sulla scena del delitto è stato effettuato da personale del Gabinetto di Polizia Scientifica della Questura di Ancona. L’immobile è stato posto sotto sequestro su disposizione dell’A.G.

Essendo emersi a carico del padre della piccola elementi di reità  in ordine al delitto di omicidio volontario, l’uomo è stato sottoposto ad arresto in flagranza di reato e scortato su disposizione del P.M presso il locale ospedale, stante l’evidente stato confusionale, in condizione di arresti ospedalieri, in attesa dell’udienza di convalida.

Sul posto, oltre alle forze dell’ordine - polizia e carabinieri - anche i sanitari del 118, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare, la piccola è deceduta in ambulanza. L’uomo, Luca Giustini, è stato preso in consegna dai Carabinieri e portato in caserma, dove sarà ascoltato dal magistrato. Ora gli inquirenti dovranno ricostruire i contorni di questa terribile vicenda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Collemarino, uccisa bimba di 18 mesi: fermato il padre

AnconaToday è in caricamento