Virna Lisi
Cronaca

La morte di Virna Lisi: il cordoglio dell’Amministrazione

"La commozione si fa più grande, perché Virna, il cui vero cognome è Pieralisi, era nata ad Ancona, nel 1936 e molti ancora la ricordano nella sua infanzia e giovinezza nel capoluogo e nella vicina Jesi"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Il sindaco Valeria Mancinelli e tutta l’Amministrazione comunale hanno appreso con profonda  tristezza  della scomparsa di Virna Lisi,  una  tra le più grandi attrici  del cinema e della televisione italiana  ed esprimono vicinanza alla famigliadell’attrice.  

La commozione si fa più grande, perché Virna, il cui vero cognome è Pieralisi, era nata ad Ancona, nel 1936 e molti ancora la ricordano nella sua infanzia e giovinezza nel capoluogo e nella vicina Jesi.
Di una bellezza e una classe ineguagliabili, contesa dai registi italiani e stranieri, Virna Lisi si era guadagnata nel tempo l'ammirazione di pubblico e critica che le aveva decretato apprezzamenti importanti.  Solo per citare i principali: quattro David di Donatello, sei Nastri d'argento un premio a Cannes.  Era anche Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.    Imponente la sua filmografia, accanto ad attori e registi di fama mondiale, e sempre più frequente la partecipazione a fiction televisive, fino a tempi recentissimi, senza dimenticare la sua significativa esperienza teatrale.  Di lei ricordiamo anche l'intensa interpretazione dell'ultima Via Crucis, trasmessa dalla Rai, alla presenza del papa Francesco.   

“Il suo viso e la sua sensibilità avevano conquistato generazioni di spettatori – dichiara il sindaco - ai quali, sono certa, la nostra concittadina mancherà moltissimo.  Mi sento di ricordare un episodio: con grande correttezza ed empatia  rifiutò in passato l'attribuzione della civica benemerenza del nostro Comune, il ciriachino, perché sapeva di non potere partecipare alla cerimonia e non voleva   deludere le aspettative. Perdendo Virna Lisi,  viene a mancare un importante punto di riferimento per la comunità e ci auguriamo che a lei si ispirino artisti e artiste  come modello di serietà, professionalità e profonda umanità”. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La morte di Virna Lisi: il cordoglio dell’Amministrazione

AnconaToday è in caricamento