Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Non si presenta a lavoro, i colleghi la trovano riversa sul pavimento di casa: muore una ragioniera

La donna, che stando a quanto raccontato da alcuni colleghi era malata da tempo, era impiegata nel carcere anconetano e, tra le varie mansioni, si occupava anche della contabilità della vendita del miele

Stamattina non si era presentata a lavoro. Intorno alle 9,30, alcuni colleghi hanno provato a chiamarla senza alcuna risposta e così, si sono presentati a casa. La donna era riversa a terra sul pavimento della cucina ed era viva. Subito è scattata la macchina dei soccorsi dalla centrale operativa del 118, che ha inviato sul posto un’ambulanza della Croce Gialla di Ancona i cui volontari, insieme al medico, hanno tentato il tutto per tutto. Ma non c’è stato nulla da fare per lei. E’ morta poco dopo Rossella Pucci, 61 anni, ragioniera del carcere di Barcaglione ad Ancona. 

La donna, che stando a quanto raccontato da alcuni colleghi era malata da tempo, era impiegata nel carcere anconetano e, tra le varie mansioni, si occupava anche della contabilità della vendita del miele prodotto proprio dai detenuti all’interno della struttura detentiva. Quando i colleghi hanno notato la sua assenza si sono diretti a casa sua, negli alloggi adiacenti al carcere ma esterni alla struttura. Sono entrati perché in possesso di una copia della chiave utile in casi di emergenza. Come questo appunto. Ma nonostante i lunghi tentativi di stabilizzare la 61enne per il trasporto in ospedale, il suo cuore ha ceduto durante il massaggio cardiaco. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si presenta a lavoro, i colleghi la trovano riversa sul pavimento di casa: muore una ragioniera

AnconaToday è in caricamento