Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Addio a Pina Ambrogetti, madre della sindaca Valeria Mancinelli: una vita in politica

Nel 1946 fu consigliera comunale ad Osimo e poi, negli anni '80, a Recanati nelle file del Pci. Il cordoglio del Comune di Ancona

Grave lutto per la sindaca Valeria Mancinelli

Il Comune di Ancona è in lutto per la morte di Giuseppa Ambrogetti, per tutti Pina, la madre del sindaco Valeria Mancinelli. Aveva 98 anni ed era originaria di Osimo, dove nel 1946 era stata eletta in Consiglio comunale con la lista unitaria in cui erano confluiti, dopo la Liberazione, il Partito d’Azione, il Partito Socialista e il Partito Comunista. Fu anche combattiva consigliera comunale a Recanati, con il Pci, dal 1980 al 1985 e poi, nei 5 anni seguenti, sempre con i comunisti, esperta nella commissione Servizi sociali con il sindaco Luca Marconi. Tra le fondatrici dell’Auser e molto impegnata sul piano sociale, ha trasmesso la passione per la politica alla figlia Valeria, avvocato e prima cittadina del capoluogo.

La Giunta e il Consiglio comunale di Ancona manifestano nei confronti del sindaco Valeria Mancinelli «profondo cordoglio e partecipazione al dolore per la perdita di un legame profondo e significativo. E’ da sua madre, figura forte che si è impegnata strenuamente per la conquista della libertà, dei principi democratici, sul fronte dei diritti e della tutela dei lavoratori, che il sindaco - come spesso ha avuto occasione di ricordare - ha ereditato insegnamenti e valori fondamentali, che hanno improntato al sua vita e la sua azione politica. Le siamo pertanto vicini con sincera partecipazione e affetto in questo triste momento». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Pina Ambrogetti, madre della sindaca Valeria Mancinelli: una vita in politica

AnconaToday è in caricamento