Cronaca

Fabriano: moria di pesci nel Giano, il Comitato incontra l’Arpam

Non poche polemiche erano seguite alla dichiarazione con la quale i tecnici affermavano di non aver potuto constatare inquinamento né riscontrare pesci morti nell'alveo, nonostante le segnalazioni effettuate da molti fabrianesi

FABRIANO. A seguito della moria di pesci nel Fiume Giano del 5 Settembre scorso e dopo la lettura della relazione dell’Arpam in Consiglio comunale, il Comitato “Alla scoperta del Giano”, gruppo cittadino teso alla costruttiva ricerca di soluzioni ai problemi ambientali e alla tutela e valorizzazione del corso d'acqua cittadino, ha incontrato martedì 28 ottobre il direttore del Dipartimento provinciale Arpam, Dr. Stefano Orilisi e la responsabile di zona, dott.ssa Paola Tombolesi.

Non poche le polemiche che erano infatti seguite alla dichiarazione con la quale i tecnici affermavano di non aver potuto constatare inquinamento né riscontrare pesci morti nell’alveo, nonostante le segnalazioni effettuate da molti fabrianesi.

image(3)-2-2Durante l'incontro, informa il Comitato, "l'agenzia regionale ha dimostrato disponibilità nell'ascoltare le istanze e nell'individuare una procedura condivisa volta ad incrementare la tempestività e l'efficacia dei rilevamenti, procedura da mettere in atto in caso di analoghi futuri episodi".

Il Comitato ha contestualmente "avviato un'attività di sensibilizzazione di autorità locali, e soggetti fonte di potenziale inquinamento in modo da poter scongiurare, anche con l'aiuto attivo della cittadinanza, l'eventualità del ripetersi di tali eventi".

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabriano: moria di pesci nel Giano, il Comitato incontra l’Arpam

AnconaToday è in caricamento