Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Montemarciano, scia di furti nella notte a negozi e bar: arrestati i due ladri seriali

Una chiamata anonima ha segnalato che due individui che stavano tentando di scassinare la saracinesca di un negozio di parrucchiere in Via Roma. Così sono partite le indagini che hanno permesso di bloccare due ladri, protagonisti di una serie di furti

MONTEMARCIANO - Nella notte, i Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato in flagranza di reato un trentenne, residente a Lucera (FG) e un ventenne residente a Santa Maria Capua Vetere (CE), per concorso in furto aggravato e tentato furto aggravato.

Verso le ore 04:30 di questa notte, un cittadino, che ha chiesto di mantenere l’anonimato, telefonando al “112”, ha segnalato di aver notato due individui che stavano tentando di scassinare la saracinesca di un negozio di parrucchiere in Via Roma a Montemarciano.

Sul posto i Carabinieri di Montemarciano hanno bloccato due giovani che, alla loro vista, avevano tentato di salire a bordo di uno scooter per darsi alla fuga. Uno dei due aveva lasciato cadere a terra dietro un’auto in sosta una grossa pinza a tenaglia, mentre l’altro, dopo essere stato bloccato, aveva nascosto ancora sotto la manica destra della maglia un grosso cacciavite.

Inoltre, il 20enne portava a tracolla una borsa tipo marsupio al cui interno i militari hanno rinvenuto una torcia portatile a batteria e circa 100 euro in monete a banconote da 5 euro.

I carabinieri dopo aver eseguito un accurato sopralluogo nella zona, hanno scoperto che i due fermati avevano poco prima forzato la porta a vetri di ingresso del negozio di parrucchiere. I segni lasciati dalle arnesiscassoeffrazioni erano compatibili con l’uso del cacciavite. La porta comunque non era stata aperta a causa dell’arrivo dei Carabinieri che avevano costretto i due malintenzionati a darsi alla fuga.

Tuttavia, poco più avanti, i militari hanno riconstatato segni di effrazione anche alla porta a vetri di ingresso di una nota pizzeria tavola calda. Sotto il gazebo collocato davanti all’ingresso gli operanti rinvenivano il lucchetto tagliato. In questo caso era stato prelevato il fondo cassa.

Le indagini sono proseguite anche interessando i Comandi Stazione delle località vicine. E’ stato scoperto che a Marzocca di Senigallia erano stati “visitati” ben quattro esercizi, due bar, una pizzeria ed un panificio. Solo in un bar, quello sito in via XXIV Maggio i ladri erano riusciti ad entrare. Il bar comunque era dotato di telecamere. La visione delle registrazione ha consentito di identificare gli autori del furto proprio nei due arrestati a Montemarciano. Anche in questo caso il bottino comunque è stato magro. Solo il fondo cassa di pochi spiccioli.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montemarciano, scia di furti nella notte a negozi e bar: arrestati i due ladri seriali

AnconaToday è in caricamento