rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

L'auto gli sfreccia a pochi centimetri mentre fa running, il conducente poi lo schiaffeggia e lo rapina

E' quanto successo sul lungomare Buglione, a Montemarciano. L'uomo alla guida è stato poi arrestato e condotto ai domiciliari

MONTEMARCIANO - Stava correndo sul lungomare quando un'automobilista, sceso dal suo mezzo, lo ha prima schiaffeggiato e poi lo ha derubato del suo cellulare. E' quanto successo nelle scorse ore sul lungomare Buglione. 

Secondo il racconto della vittima, l'automobilista ha rischiato di investirlo sfrecciando con la sua auto a pochi centimetri da lui. Per questo è nato l'alterco, culminato con la rapina. Il conducente infatti lo ha prima schiaffeggiato e poi gli ha strappato il cellulare di mano. I carabinieri lo hanno subito rintracciato: si tratta di un 43enne residente nella Vallesina. I militari lo hanno trovato in casa dove era presente anche lo smartphone rubato. L'uomo è stato arrestato e si trova ai domiciliari. Questa mattina il gip del tribunale di Ancona ha convalidato l'arresto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'auto gli sfreccia a pochi centimetri mentre fa running, il conducente poi lo schiaffeggia e lo rapina

AnconaToday è in caricamento