Muore durante l'escursione, il cane resta a vegliare su di lui: ritrovato dopo ore

Lutto a Montemarciano per la scomparsa di un uomo di 65 anni. Il corpo è stato trovato privo di vita a Pian dell'Elmo di Apiro, da dove partono i sentieri per il monte San Vicino

Alessandro Gnesi

Parte per un'escursione ma fa perdere le proprie tracce. Il corpo privo di vita di Alessandro Gnesi è stato trovato questa mattina a Pian dell'Elmo, località di Apiro da dove partono i sentieri per raggiungere il monte San Vicino. Si pensa a un malore. Al suo fianco era rimasto a vegliarlo il cane con il quale era partito. Aveva 65 anni. A cercarlo, grazie anche ai segnali del telefono cellulare, i carabinieri, il soccorso alpino e i vigili del fuoco (GUARDA IL VIDEO). 

Ex dipendente comunale e presidente della sottosezione Cai di Montemarciano, Gnesi era una persona più che esperta di montagna, amante degli animali, delle escursioni. Appassionato di viaggi e fotografie aveva girato mezzo mondo (era stato anche sull'Himalaya) amava aiutare le popolazioni dei villaggi che visitava. A Montemarciano, dove Gnesi è conosciutissimo per il suo impegno nei centri estivi comunali, come autista dello scuolabus e anche come volontario dell'Avis, la notizia si è sparsa in pochissimo tempo lasciando un senso di vuoto in quanti lo conoscevano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento