Cronaca Montemarciano

Montemarciano in lutto, è morto l'ex primo cittadino Alvaro Giuliani

Comunista, operaio Montedison, sindacalista, fu sindaco dal 1975 al 1984. Aveva 81. E' stato il sindaco del Prg e di un momento drammatico per il paese e per l'Italia intera: l'omicidio Moro

Il sindaco Giuliano dedica la piazza ad Aldo Moro

Montemarciano piange per la scomparsa di Alvaro Giuliani, sindaco del paese dal 1975 al 1984. Giuliani, eletto nelle liste del Partito Comunista Italiano, sindacalista della Cgil provinciale e regionale e operaio della ex Montecatini, poi Montedison, ha ricoperto il mandato in un periodo difficile. Dal post terremoto all'approvazione del primo Piano Regolatore del paese, oltre a importanti opere pubbliche. Particolarmente delicata la gestione del momento drammatico vissuto dal paese e da tutta Italia con il rapimento e la successiva uccisione di Aldo Moro. Lo statista Dc era molto legato a Montemarciano, paesa natale di Eleonora Chiavarelli, moglie di Moro. 

«Condividere l’attività lavorativa con la carica di sindaco in quell’epoca non era sicuramente agevole e sono numerosi gli aneddoti di quando Giuliani, saltando la pausa pranzo, correva in Municipio per alcune incombenze urgenti per poi ritornare, puntuale, al proprio posto di lavoro e al termine del servizio dedicare nuovamente al paese il residuo tempo libero. Il tutto semplicemente per pura e autentica passione e non certo per le risibili indennità di quel tempo» raccontano dal Comune. L’Amministrazione comunale ha inviato, anche a nome della cittadinanza, condoglianze alla famiglia di Giuliani. Il funerale è stato fissato per venerdì 3 giugno alle 11 alla chiesa di Santa Maria della neve. La salma sarà tumulata nel cimitero degli Alberici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montemarciano in lutto, è morto l'ex primo cittadino Alvaro Giuliani

AnconaToday è in caricamento