menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il monte Conero

Il monte Conero

Monte Conero, ciclisti rischiano di precipitare e uno si ferisce: salvati

I due ragazzi di 14 e 19, dopo aver imboccato un sentiero abusivo, si sono persi. Uno dei due giovani, mentre percorrevano il sentiero rischiando anche di precipitare, si e' ferito a causa di una caduta

Rischiano di precipitare in un burrone e poi uno di loro cade e si ferisce. E' quanto accaduto oggi sul Monte Conero, quando Polizia e Corpo Forestale sono intervenuti per soccorrere due ragazzi di 19 e 14 anni. In particolare il ragazzo di 14 anni aveva una gamba che presentava alcune escoriazioni  a causa di una caduta e graffi dovuti al passaggio nella vegetazione intricata. I ciclisti, cittadini tedeschi in vacanza sul Conero, hanno detto di aver imboccato il sentiero e di essersi trovati di fronte a numerosi salti di roccia, nei quali hanno rischiato anche di precipitare. Il sentiero è completamente abusivo ed è chiamato “sentiero matto”, che conduce alla zona delle cave in Comune di Sirolo. Dunque uno degli oltre 20 sentieri non autorizzati presenti nell’area del Parco, circondato da precipizi e passaggi molto pericolosi.

I forestali e gli agenti delle Volanti, dopo il pronto intervento hanno aiutato i due malcapitati ad uscire dalla boscaglia ed hanno chiamato i soccorsi per prestare le prime cure al giovane ferito. Recentemente la Forestale ha svolto dei servizi speciali per arginare il fenomeno dell’apertura dei sentieri abusivi da parte di ciclisti incuranti dei danni all’ambiente e alla sicurezza dei visitatori del Parco, contestando numerosi verbali. Questo per evitare che il proliferare di questi percorsi potesse generare smarrimenti e incidenti, come purtroppo è avvenuto questa mattina, per fortuna senza conseguenze tragiche per il pronto intervento degli operatori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rione Pinocchio, perché si chiama così? (La statua non c’entra)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento