Cronaca

Monte Conero, 5 piante che potrai trovare durante una passeggiata

Flora e fauna del Monte Conero sono prevalentemente quelle tipiche della macchia mediterranea. Queste 5 tra le piante più diffuse

1)Corbezzolo
Il corbezzolo (Arbutus unedo L., 1753), detto anche albatro, è un cespuglio o un piccolo albero appartenente corbezzolo-2alla famiglia delle Ericaceae, diffuso nei paesi del Mediterraneo occidentale e nelle coste meridionali d'Irlanda.I frutti maturano nell'anno successivo rispetto alla fioritura che dà loro origine, in autunno. La pianta si trova quindi a ospitare contemporaneamente fiori e frutti maturi, cosa che la rende particolarmente ornamentale, per la presenza sull'albero di tre vivaci colori: il rosso dei frutti, il bianco dei fiori e il verde delle foglie.

2)Leccio
Il leccio (Quercus ilex L., 1753) detto anche elce, è una pianta appartenente alla famiglia delle Fagaceae,leccio-2 diffusa nei paesi del bacino del Mediterraneo. Il leccio è generalmente un albero sempreverde con fusto raramente dritto, singolo o diviso alla base, di altezza fino a 20-25 metri. Può assumere aspetto cespuglioso qualora cresca in ambienti rupestri.

3)Pino d'Aleppo
Il pino d'Aleppo (Pinus halepensis, Mill. 1768) è un pino nativo della zona mediterraneapino-2. Ramificato fin dal basso con una chioma espansa, vagamente simile al pino domestico e alpino marittimo, ma di aspetto un po' differente e distinguibile da quelli soprattutto per i getti giovani, più radi, chiari e formati da un mazzetto di aghi centrale più stretto abbastanza distinto dagli aghi immediatamente più vecchi. 

4)Stracciabraghe
?La salsapariglia nostrana (Smilax aspera L.) è una pianta monocotiledone della famiglia delle smilacacee.
In Italia è nota anche col nome comune di stracciabraghe o strazzacausi. È una pianta arbustiva con portamento lianoso, rampicante, dal fusto flessibile e delicato, ma cosparso di spine acutissime. Le foglie, a forma di cuore, hanno i margini dentati e spinosi, e spinosa è anche la nervatura mediana della pagina stracciabraghe-2inferiore. I fiori, molto profumati, sono piccoli, giallicci o verdastri, poco vistosi e raccolti in piccole ombrelle; fioriscono, nelle regioni a clima mediterraneo, da agosto ad ottobre.

5)Ginestra
Genisteae (Bronn) Dumort, 1827 è una tribù di piante appartenenti alla famiglia delle Fabaceae (sottofamiglia Faboideae). Con il nome comune generico di ginestra si indicanoginestra-2 molte delle specie appartenenti a questa tribù, in particolare molte di quelle appartenenti ai generi Calicotome, Cytisus, Genista, Spartium e Ulex..

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monte Conero, 5 piante che potrai trovare durante una passeggiata

AnconaToday è in caricamento