Cronaca

«Aiutatemi», le sue grida allertano i soccorsi: ricerche alle Due Sorelle

Un complesso intervento dove la macchina dei soccorsi ha collaborato attraverso le singole specificità per ottenere un risultato per ora senza esito. Gli aggiornamenti

Le urla di un uomo vengono colte da un gruppo di escursionisti che danno l'allarme. È accaduto ieri mattina, domenica 27 giugno, all'alba in località spiaggia delle due Sorelle nel Monte Conero. Oltre le persone lungo il sentiero, le urla sono state udite sia dalla spiaggia che da un' imbarcazione vicino alla costa. Raccolta la richiesta dalla centrale operativa, è stata allertata la squadra di Soccorso Alpino e Speleologico della provincia di Ancona che, insieme ad una squadra dei vigili del fuoco, hanno iniziato le ricerche del disperso.

«A coordinare le operazioni - si legge nella nota del Soccorso Alpino e Speleologico Marche - anche il comando locale dei Carabinieri che ha portato avanti le indagini per risalire alla richiesta di aiuto. Presenti anche 2 elicotteri (Icaro 02 e Drago proveniente da Pescara) per dare un contributo all’individuazione del disperso dall'alto. Nel pomeriggio sono giunte in loco a supporto delle operazioni altre squadre del Soccorso Alpino e Speleologico della provincia di Macerata con l'ausilio di un drone, ed il gruppo cinofili dei VVF. Anche i gruppi volontari della protezione civile di Ostra Vetere e Camerano hanno fornito assistenza con mezzi fuori strada per gli spostamenti delle squadre ed il gruppo VVF fluviale che ha recuperato le squadre alla base delle pareti rocciose che scendono fino al mare. Un complesso intervento dove la macchina dei soccorsi ha collaborato attraverso le singole specificità per ottenere un risultato per ora senza esito, ma con una consapevole volontà di aver dato il massimo impegno nella ricerca».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Aiutatemi», le sue grida allertano i soccorsi: ricerche alle Due Sorelle

AnconaToday è in caricamento