Assalto armato in un'azienda, accoltellato un vigilante: banditi in fuga

I banditi hanno raggiunto il vigilante che si trovava all'interno del suo box. Poi lo hanno accoltellato e preso a bastonate

Assalto choc nella notte tra domenica e lunedì in un'azienda metalmeccania nella zona industriale di Jesi. In azione una banda formata da quattro malviventi, che una volta raggiunto lo stabilimento hanno cercato di rubare due automezzi.

I banditi si sono divisi in due gruppi. Due di loro sono penetrati all'interno dell'azienda, mentre altri due sono rimasti fuori agendo all'esterno. Ad un certo punto i malviventi si sono trovati di fronte ad un vigilante dell'agenzia Vedetta2 Mondialpol in servizio con un presidio fisso all'interno della struttura. A quel punto è nata una collutazione con il dipendente che è stato tirato fuori dal suo box, picchiato e poi accoltellato. L'uomo è riuscito nonostante le ferite a dare l'allarme, contattando i colleghi della centrale. I rinforzi sono arrivati poco dopo con i banditi che sono dovuti fuggire a mani vuote. Le forze dell'ordine sono al lavoro per ricostruire quanto successo e dare un volto agli autori del tentato furto. Il vigilante è stato trasportato in ospedale per le medicazioni ma per fortuna le sue condizioni non sono gravi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento