Minacce alla ex: «Se non mi consegni 2mila euro ti brucio l'auto»

L'uomo da tempo minacciava telefonicamente l'ex compagna, dicendole che le avrebbe bruciato l'auto se non avesse consegnato la somma di denaro. Ora è stato arrestato

Minacciata telefonicamente la ex compagna, tentando di estorcerle del denaro. Protagonista della vicenda un 35enne catanese, disoccupato e con precedenti. Ad arrestarlo sono stati i Carabinieri di Moie di Maiolati che ieri sera hanno fatto scattare il blitz.

Tutto è nato nel pomeriggio di ieri, quando una giovane donna di Moie ha contattato i militari, affermando che il suo ex compagno la stava minacciando telefonicamente di incendiarle la macchina se non gli avesse consegnato 2mila euro. I Carabinieri si sono subito attivati, riuscendo ad intercettare e bloccare l'uomo mentre si stava dirigendo verso la casa della ex. Le indagini hanno fatto emergere che effettivamente l'uomo, a causa di vecchi rancori, aveva deciso di minacciarla, promettendole che le avrebbe incendiato l'auto. Dichiarato in arresto per estorsione è stato portato al comando di Jesi e successivamente ai domiciliari, in attesa dell'udienza di convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Il titolare ubriaco serve i clienti, il questore chiude il bar: «Ritrovo di pregiudicati»

  • Addio a Attilio Sciarrillo, titolare della farmacia di via Ascoli Piceno

Torna su
AnconaToday è in caricamento