rotate-mobile
Cronaca

Scopre il tradimento e sfascia l'auto dell'amante della moglie, marito prosciolto

Non andrà avanti il processo per danneggiamento aggravato a carico di un 46enne. Riconosciuta la tenuità del fatto

ANCONA – Aveva scoperto il tradimento della moglie, con un collega di lavoro, e dopo averli seguiti fini sotto casa di lui aveva sfasciato l'auto dell'amante. Era arrivato a tanto un marito tradito e ferito nell’orgoglio e nei sentimenti. Quel gesto di rabbia lo aveva portato dritto in tribunale dove era finito a processo per danneggiamento aggravato. Ad aprile 2019 aveva deciso di seguire la moglie, la donna con cui aveva messo su famiglia, ben tre figli, perché sospettava che lo tradisse. Pedinandola l’aveva vista insieme ad un collega di lavoro mentre raggiungevano un’abitazione al Piano. Mentre i due erano saliti per consumare probabilmente un incontro amoroso lui si era accanito sulla vettura dell’amante. Indossato un tirapugni di ferro aveva distrutto una fiancata del veicolo. Il rumore aveva allarmato i residenti che avevano chiamato i carabinieri. Nel frattempo la moglie e l’amante era scesi, trovandosi davanti il marito di lei. L’amante non ha mai sporto denuncia. Per l'imputato, difeso dall'avvocato Mirco Piersanti, il processo non andrà avanti. E' sttao infatti prosciolto per la tenuità del fatto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scopre il tradimento e sfascia l'auto dell'amante della moglie, marito prosciolto

AnconaToday è in caricamento