Il Ministro ad Ancona, incontro con i familiari delle vittime della strage di Corinaldo

«Io ho voluto incontrarli per dare il segnale che l'amministrazione dell’Interno, per quanto di propria competenza e anche oltre, ci sarà e provvederà nei termini che ho detto»

Luciana Lamorgese

«Prima del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica ho incontrato i genitori ed il marito delle vittime di Corinaldo ed oltre che manifestare la mia vicinanza come donna e come madre, ho voluto incontrarli come ministro dell'Interno per sentire la loro voce e per assicurare che ci sarà il massimo impegno dell'amministrazione perché i controlli vengano svolti con maggiore efficacia».

Lo ha detto il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese, affiancata dal prefetto di Ancona Antonio D'Acunto, questa mattina in Prefettura ad Ancona nel corso della conferenza stampa che si é tenuta al termine della riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza. Prima il ministro ha incontrato, sempre in Prefettura, i rappresentanti del Co.Ge.U (Comitato genitori unitario) ed i familiari di quattro delle sei vittime che hanno perso la vita la notte tra il 7 e l'8 dicembre nella tragedia della discoteca di Corinaldo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ho dato indicazione al Prefetto di scrivere ai sindaci per fare un censimento di quelle che sono le strutture dedicate al divertimento autorizzate in modo che vengano fatti controlli precisi, al di là di quelle che sono le autorizzazioni, verificare come vengono date le autorizzazioni, perché quello che è successo é di una gravità indescrivibile e non si deve ripetere mai più. Anche se so bene che i propri figli o la propria moglie non torneranno più dai loro cari. Io ho voluto incontrarli per dare il segnale che l'amministrazione dell’Interno, per quanto di propria competenza e anche oltre, ci sarà e provvederà nei termini che ho detto». Lamorgese ha aggiunto che sulla base di queste indicazioni «il prefetto già si muoverà oltre che fare i tavoli che già hanno avviato su questo territorio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento