rotate-mobile
Cronaca

Si sente minacciato dai vicini: trentenne si allontana da casa e vaga senza meta

Si trovava a casa della madre in Corso Carlo Alberto per le festività natalizie, quando improvvisamente è scappato dall’abitazione cominciando a vagare per strada. L’intervento delle volanti della Polizia hanno rintracciato il 30enne riconducendolo a casa

ANCONA - A mezzanotte di ieri, 4 gennaio, la centrale operativa della Polizia veniva raggiunta dalla telefonata di un uomo di 30 anni che riferiva di sentirsi molto agitato e perciò scappato dall’abitazione della madre dove si trovava da alcuni giorni. Una volta rintracciato dalle volanti mentre vagava senza una meta lungo Corso Carlo Alberto, l’uomo è apparso visibilmente confuso e ha raccontato agli agenti il motivo di tale stato. Il 30enne ha riferito di sentirsi minacciato dalla famiglia che abita al piano superiore della casa di sua madre. Dagli accertamenti è emerso che l’uomo era già noto agli agenti per problemi di tipo psichiatrico. Così, riportatolo alla calma, è stato lui stesso a telefonare all’assistente sociale da cui è seguito per rassicurarla che il panico fosse rientrato. Dopo alcuni minuti l’uomo è stato ricondotto nell’abitazione della madre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si sente minacciato dai vicini: trentenne si allontana da casa e vaga senza meta

AnconaToday è in caricamento