Minaccia la moglie con un'accetta e poi la picchia: arrestato un 40enne

Già in passato, l'uomo era stato destinatario di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare, esauritosi esattamente un anno fa sempre per fatti simili a quelli avvenuti mercoledì sera a Jesi

L'accetta sequestrata

Tornava a casa ubriaco, la insultava e poi la picchiava. Così per almeno 3 anni. Mercoledì sera l’ultimo episodio, quando lui è tornato nella loro casa a Jesi, l’ha prima minacciata di morte con un’accetta e poi l’ha presa a cazzotti. Però stavolta sono arrivati a casa dell’uomo i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Jesi che, guidati dal luogotenente Fiorello Rossi, hanno arrestato V. H., 40 anni di origini rumene. Lo hanno trovato ubriaco con un’accetta in mano. A terra, in stato di choc sua moglie: una romena di 52 anni. Trovata con il labbro e guancia destra visibilmente gonfi in e preda ad un pianto irrefrenabile. 

Secondo quanto ricostruito dai militari, ieri sera l’uomo sarebbe rincasato intorno alle 22:00 ubriaco e, senza un apparente motivo, avrebbe cominciato ad accanirsi contro la moglie. Schiaffi e cazzotti fino a farla cadere a terra. Poi lei, in un momento di distrazione dell’uomo ha approfittato per chiamare il 112 dal cellulare. Lui è stato quindi condotto in caserma per gli approfondimenti del caso. Mente in un’altra stanza della caserma. La donna ha raccontato di maltrattamenti verbali e fisici che duravano da anni. Tanto che il 40enne, già in passato, era stato destinatario di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare, esauritosi esattamente un anno fa sempre per fati simili a quelli avvenuti ieri sera. 

Per gli investigatori non ci sono dubbi, anche perché il romeno ha proseguito nelle minacce di morte alla donna anche dopo l’arrivo dei militari. Per loro pochi dubbi e così sono scattate la manette per maltrattamenti in famiglia. Questa mattina si è svolto il dito direttissimo. L'arresto è stato convalidato con l'obbligo di non avvicinarsi alla moglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento