rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Centro storico / Piazza Roma

Minaccia di morte l'ex coinquilino, poi lo deruba e gli taglia i vestiti: 30enne nei guai

Dopo essere stato sfrattato per degli affitti non pagati, il 30enne somalo non ci ha visto più. Sul posto è dovuta intervenire la polizia

ANCONA - Era stato sfrattato dal suo appartamento di piazza Roma per degli affitti non pagati. Lui, un somalo di 30 anni, non ci ha visto più ed ha deciso di minacciare di morte il suo ex coinquilino con un coltello. 

Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di ieri. A denunciare l'accaduto è stato un 27enne connazionale, che fino a poco tempo prima conviveva con il 30enne. La vittima ha raccontato di essere stato derubato di circa 800 euro in contanti, che teneva all'interno dell'abitazione, e di essere stato minacciato di morte dal suo ex coinquilino. Proprio quest'ultimo, infatti, lo aveva incontrato alla stazione brandendo in mano una grossa lama da 34 centimetri, poi ritrovata e sequestrata dagli agenti. Per non farsi mancare nulla, il 30enne aveva pensato bene di tagliare tutti i vestiti dell'ex convivente che si trovavano in casa. 

La polizia di Ancona lo ha rintracciato alcune ore dopo e per lui è scattata la denuncia. Ora dovrà rispondere di danneggiamento, minaccia aggravata, furto in abitazione e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di morte l'ex coinquilino, poi lo deruba e gli taglia i vestiti: 30enne nei guai

AnconaToday è in caricamento