Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Minaccia di morte la ex, in casa aveva armi per arti marziali: denunciato un operaio

Dopo la loro relazione si erano lasciati ma lui non aveva accettato la cosa. Fino al giorno in cui lui, di fronte all’ennesimo rifiuto di lei non è passato alle minacce: «Ti faccio male, ti taglio la gola»

Dopo la loro relazione si erano lasciati ma lui non aveva accettato la cosa. Si è fatto vedere spesso diventando sempre più insistente, ma lei aveva pensato fosse solo un po’ troppo morboso e aveva proseguito nel tentativo di fagli capire che la loro relazione era al capolinea. Fino al giorno in cui lui, un operaio 36enne di Fano, di fronte all’ennesimo rifiuto di lei, un’impiegata anconetana, non è passato alle minacce: «Ti faccio male, ti taglio la gola». Terrorizzata la vittima delle minacce si è rivolta agli agenti della Squadra Mobile di Ancona che ha messo in moto i propri agenti investigatori.

Dopo settimane di pedinamenti e raccolta di testimonianze, i poliziotti hanno deciso di intervenire a casa dell’operai con un blitz congiunto con  i colleghi del Commissariato locale. In casa l’uomo aveva un vero  e proprio arsenale di armi bianche, utili negli scontri di alcune arti marziali: 3 coltelli da sub, 1 coltello a serramanico, 1 spada da samurai (katana), 3  bastoni da combattimento del tipo nunchaco (due piccoli bastoni legati da una catena, per arti marziali); 10 stelle ninja in metallo con i bordi affilati. Questa sorta di arsenale è stato sequestrato e l’ intemperante operaio, oltre alla denuncia per stalking, ha rimediato una ulteriore segnalazione per il reato di violazione della legge sulle armi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di morte la ex, in casa aveva armi per arti marziali: denunciato un operaio

AnconaToday è in caricamento