Cronaca

Minaccia e perseguita l'ex fidanzata: 40enne ai domiciliari

Le rivolgeva frasi del tipo "Ti faccio a pezzi e li spargo per tutta la città". Grazie al lavoro degli uomini della Squadra Mobile, diretta dal capo Carlo Pinto, il Gip ha messo l'ordinanza di custodia cautelare

Foto di repertorio

Una storia da incubo quella vissuta da una donna e terminata ieri con il suo stalker posto ai domiciliari con l'accusa di atti persecutori aggravati e continuati. Per molto tempo, infatti, la vittima ha dovuto subire insulti e minacce gravissime da parte dell'ex compagno, un 40enne residente a Falconara, nonostante la loro convivenza fosse terminata. 

L’attività investigativa era partita dalle numerose denunce e querele della donna sporte negli uffici della Squadra Mobile a partire dal dicembre 2020. Subito dopo la fine della convivenza l'ex compagno aveva iniziato a perseguitare sia la donna che suo padre e anche alcune amiche di lei. All'ex fidanzata avrebbe rivolto frasi del tipo: "Ti faccio a pezzi e li spargo per tutta la città". Già durante la convivenza l’uomo aveva sempre manifestato una forte e morbosa gelosia nei suoi confronti, sentimento che lo aveva indotto ad esercitare un pressante controllo su ogni aspetto della vita di lei. Scenate di gelosia e scoppi d'ira si scatenavano per motivi futili come il modo di vestire di lei. Dopo la fine della storia la donna aveva inziato una nuova frequentazione ma, in concomitanza con l'avviso di conclusione delle indagini, lo stalker non aveva mai smesso di perseguitarla. 


Grazie al lavoro degli investigatori e al materiale raccolto dagli uomini della Squadra Mobile diretta da Carlo Pinto, il Gip ha emesso l'ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari. Così ieri pomeriggio i poliziotti hanno rintracciato l’indagato nella sua abitazione sottoponendolo al provvedimento restrittivo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia e perseguita l'ex fidanzata: 40enne ai domiciliari

AnconaToday è in caricamento