Casciotta d'Urbino minacciata dai lupi: a Expo la soluzione è digitale

La Casciotta d'Urbino, primo formaggio DOP delle Marche, e il suo più acerrimo nemico saranno protagonisti domani ad Expo in un evento organizzato da USA Pavilion e Afidop

MILANO - Lupus...in tabula. La Casciotta d'Urbino, primo formaggio DOP delle Marche, e il suo più acerrimo nemico saranno protagonisti domani ad Expo in un evento organizzato da USA Pavilion e Afidop (Associazione Formaggi Italiani DOP e IGP) per promuovere il sodalizio tra food e digitale nel rispondere alle sfide dell'agroalimentare. Ospiti del Padiglione USA, 42 giovani talenti del Graduate Program MACH (Microsoft Academy for College Hires) si confronteranno con i rappresentanti del settore caseario per identificare soluzioni tecnologiche e digitali alle problematiche di uno dei comparti distintivi della produzione alimentare made in Italy.

Tra i casi di studio affrontati anche il problema della sopravvivenza degli allevamenti ovini, minacciati dal continuo aumento dei predatori. Specie particolarmente protetta dal 1992, i lupi si sono moltiplicati di 15-20 volte negli ultimi 40 anni, passando da una popolazione di 100 esemplari a oltre 1.500. Sono centinaia ormai gli animali che abitano la dorsale appenninica e che costituiscono un rischio sempre più reale per le pecore da latte dei formaggi tipici italiani.
Per il Presidente del Consorzio Tutela Casciotta d'Urbino DOP Gianluigi Draghi: “La Casciotta d'Urbino è uno dei simboli dell'eccellenza agroalimentare marchigiana, emblema della tipicità del territorio e della produzione della provincia di Pesaro e Urbino. La presenza dei lupi sta contribuendo ad aumentare l'abbandono del settore dell'allevamento in tutta Italia, in particolare nelle regioni del Centro, e l’intero comparto soffre la mancanza di soluzioni efficaci e di lungo respiro. Nella zona della Casciotta d’Urbino – ha proseguito Draghi – sono minacciati gli allevamenti di pecore da latte proprio in un momento di forte domanda del prodotto, che potrebbe rappresentare uno stimolo importante per l'economia locale. Ringraziamo quindi USA Pavilion e Afidop per questa opportunità di coinvolgere i giovani nella risoluzione del problema attraverso la tecnologia, per identificare assieme soluzioni e strategie incruente, rispettose dei lupi e delle esigenze dei nostri produttori”. La produzione di Casciotta d'Urbino coinvolge almeno 550 persone in tutta la filiera e realizza un fatturato annuo superiore ai 4 milioni di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’evento “L’innovazione nel food” di USA Pavilion e Afidop ha lo scopo di creare momenti di collaborazione volti a rinnovare e a promuovere le eccellenze casearie del territorio italiano. La serata prevede momenti di discussione, osservazione e confronto per identificare spunti per progetti innovativi da realizzare nel breve termine. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento